La nostra storia

L’intuizione
Diuncertolivello nasce come idea nel 2006, ma forse parlare di idea è eccessivo, era più “una voglia di esserci” senza aver capito bene cosa si poteva fare: Cremona era già ricca di tornei su sabbia nati dallo sforzo eroico ed indipendente di alcuni personaggi, Lozbirro e MOo partecipavano sia a questi che ai tornei di Ravenna e di Bibione e siccome li trovavano divertenti e pieni di pussy, pensarono che sarebbe stato bello creare un piccolo torneo di Bibione qui a Cremona, sullo spiaggione di Po.

Per un po’ i tentativi anche con i comuni andarono avanti, finchè non ci si rese conto che era una bella iniziativa, ma irrealizzabile per 4 persone soltanto, 4 perchè c’erano anche Kiwi e Ali.

L’idea
A questo punto la scintilla, l’incoscenza, la faccia di tolla: meglio partire da zero o fare finta che il discorso fosse già avviato? Più semplice iniziare organizzando un torneo o meglio vendere un immagine con dietro solo un’idea per vedere come va? Ovviamente la seconda… E’ nato il primo lotto di magliette con su un omino che schiaccia con dietro la bandiera imperiale del giappone ed una scritta a fianco: “diuncertolivello”, è nato il sito (che si dava come obbiettivo di reperire volontari per il torneo sullo spiaggione) ed è nata la prima grigliata di chiusura di stagione, conclusiva di una stagione che non c’era mai stata. Fu un successo. In quell’occasione (per fortuna) è stato l’appoggio di alcuni nuovi loschi figuri a permetterci di portare a termine un’iniziativa senza capo ne coda: papagnappo, gianni, lampu, mamo, dany e spero di non dimenticarmi nessuno.

Il progetto
A questo punto ci siamo trovati in mano qualcosa che era partito col piede giusto anche perchè il sito era ai suoi massimi splendori con una community molto attiva, ma senza una direzione, senza una forma ed è da lì che siamo partiti: dalla forma.

Appoggiandoci allo CSEN abbiamo raccolto tutte le informazioni del caso ed abbiamo indetto una riunione per giocare il tutto per tutto: vedere se riuscivamo a convincere qualcun altro. La riunione era così costituita: papagnappo, lampu, gianni, lozbirro, moo, kiwi, hollywood, guarno, dave, zambo, maxsofia; era il 2007da qui è nato il primo consiglio della A.S.D. Diuncertolivello finalizzato a promuove il beach volley nella provincia di Cremona:

  • Presidente: Lozbirro
  • Vicepresidente: Gianni
  • Vicepresidente: Papagnappo
  • Segretario: Kiwi
  • Tesoriere: MaxSofia
  • Consigliere: guarno, zambo, hollywood, lampu, moo

Nel corso del tempo poi abbiamo perso e guadagnato qualche pezzo:

  • 2008: guarno e zambo hanno presentato le dimissioni
  • 2009: ali (come nuova tesoriera) e nicole2 sono entrate per reintegrare il consiglio e dare un taglio maggiormente rosa alle decisioni e se ne è andato maxsofia
  • 2010: ali  e kiwi se ne vanno
  • 2011: arriva mattia
  • e tutto questo senza contare la quantità di persone che ci hanno aiutato e gli sponsor che hanno creduto in noi

Dal 2009 siamo affiliati allo UISP e ci stiamo trovando benissimo, attualmente il nostro assetto societario è leggermente cambiato dato che nel 2011 è stato eletto il nuovo consiglio:

  • Presidente: Papagnappo
  • Vicepresidente: Gianni
  • Segretario: Nicole
  • Consigliere: Hollywood, Lampo, Moo, Lozbirro, Mattia

Il lavoro
Nel corso di questi tre anni oltre agli incontri conviviali sono stati diversi i tornei che sono stati organizzati e che si sono avvicendati cercando ogni volta di aggiustare maggiormente il tiro:

  • Bissolati (2008/2009)
  • Stradivari (2007/2008/2009/2010)
  • Flora (2008/2009/2010 beach tennis)
  • Casalmaggiore (2007/2009)
  • Pleiadi (2007)
  • Tamoil (2007)
  • San Zeno (2010)

Al di la delle nostre belle ghigne quello che ha accomunato questi appuntamenti è stata sempre la stessa filosofia:

  • organizzare eventi belli per chi gioca, per chi organizza, per chi guarda
  • organizzare tornei dove la selettività viene rimandata il più possibile cercando di fare giocare tutti più partite che si può
  • mai giocare coppe di prima mano che poi strozzano

 La community
Col sito prima e con gli eventi dopo siamo cresciuti molto fino ad arrivare ai 220 tesserati del 2009 e si tratta di una preferenza per la quale non ringrazieremo mai abbastanza chi crede in noi.

Oltre agli atleti ci sono i simpatizzanti e gli sponsor che hanno dimostrato di volerci bene ed hanno scelto di continuare a credere nel nostro lavoro intravedendo forse un senso, un progetto, una crescita.

Vogliamo però tranquillizzare tutti: non ci sentiamo “arrivati”, ma pensiamo di aver fatto solo l’inizio di un buon lavoro.

La maturità
Per il futuro abbiamo un sacco di idee che stiamo cercando di concretizzare, scelte da fare e strade da prendere: si tratta di una vera e propria prova di maturità, finalizzata a programmare i prossimi anni di vita dell’associazione in maniera organica e lungimirante. Dobbiamo scegliere se diventare grandi oppure no, ma voi state a vedere… a fine 2011 mi piacerebbe poter scrivere tante cose nuove qui: nella storia dell’associazione.

Loz

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • Twitter